Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

12 settembre L’America dopo

AA.VV.

Rizzoli Lizard
Copertina di: 12 settembre L’America dopo

«La cosa che più mi ha spaventato dopo l’11 settembre – a parte l’orribile sensazione che il mondo stesse andando a rotoli – è stato vedere come il guanto di velluto, scomparendo, abbia rivelato un pugno di ferro. Anche se l’esercito era lì per offrire soccorso, erano sempre dei soldati in pieno centro a Manhattan. Ed è allucinante che New York possa passare sotto la legge marziale in così poco tempo. Questo mi ha spaventato tanto quanto l’attentato terroristico.» Art Spiegelman

Diciannove sguardi sull’America di domani
Lo schianto delle Torri Gemelle ha determinato non solo la morte di migliaia di persone, ma anche il crollo di un mito: quello della sicurezza, dell’invincibilità, dell’inattaccabilità del sogno americano. Oggi, dieci anni dopo, il Paese si trova a fare i conti con ciò che è diventato: la crisi economica, l’intolleranza e la xenofobia sono solo alcune delle voragini che una politica instabile e divisa sia sul fronte interno sia su quello internazionale ha contribuito ad aprire. 12 settembre - L’America dopo raccoglie i contributi di alcuni tra gli esponenti più importanti della cultura mondiale e dell’arte a fumetti – artisti del calibro di Art Spiegelman, Lorenzo Mattotti, Joe Sacco, Bilal, Muñoz & Sampayo – sull’attuale condizione di un Paese le cui sorti condizionano quelle di tutta l’umanità. Un volume di immensa forza e bruciante necessità, a dieci anni dalla tragedia – la più scioccante del nuovo millennio – che ha cambiato per sempre il presente dell’America e del mondo intero. Da una sponda all’altra dell’Atlantico, alcune delle più importanti firme del mondo della cultura e dell’arte a fumetti confrontano i propri punti di vista su una nazione che continua a sorprendere, accendere passioni e dividere gli animi. Tra gli autori: Art Spiegelman, Lorenzo Mattotti, Joe Sacco, MUÑOZ e SAMPAYO.

Libri Correlati

vedi tutti